ePrivacy and GPDR Cookie Consent by Cookie Consent

Blog

  1. Come lavare le coperte di lana

    Come lavare le coperte di lana

    Le coperte in lana sono un grande classico che non passeranno mai di moda.
    Belle ed eleganti, semplici o con decori, donano stile ad ogni camera da letto perfette sia con un arredamento classico che moderno.

    Il tepore e la sensazione di comfort che da una coperta in lana nelle sere d’inverno è impagabile ma come fare a fine stagione per lavarle senza temere di rovinarle?

    Se si decide di lavarla in casa è possibile scegliere tra due metodi, lavarla in lavatrice o a mano.

    Come lavare in lavatrice una coperta di lana

    Se si decide di lavare la coperta in lana in lavatrice, la prima cosa da fare è controllare l’etichetta. Questo passaggio è fondamentale per avere tutte le info su lavaggio e temperatura.

    Di base è buona norma non lavare una coperta, o un capo in lana al di sotto dei 30 gradi, così come anche le alte temperature possono rovinarla.
    L'importante è mantenersi sui 30 gradi e cosa ancora più importante, usare detersivi appositi.

    Sia il detersivo che l’ammorbidente devono essere per capi delicati e non aggressivi.
    Importantissimo, prima di attivare la lavatrice, è togliere la centrifuga. Il calore e i movimenti forti potrebbero creare quei fastidiosi pallini sulla lana se non infeltrirla del tutto.

    In nostro aiuto arriva sicuramente la tecnologia. Le lavatrici di ultima generazione hanno programmi pensati proteggere e lavare delicatamente tutti i capi. Basta impostare il programma per delicati e lana, al resto penserà lei.

    Ul

    Leggi di più »
  2. Idee regalo festa della mamma

    Idee regalo festa della mamma

    La festa della mamma è ormai alle porte e quale migliore occasione per farle un regalo? Le mamme molto spesso sono definite le regine in casa e

    Leggi di più »
  3. Il San Valentino che amiamo

    Il San Valentino che amiamo

    Scopri i nostri sconti sui prodotti dedicati a San Valentino 2021:  Pigiami  -  Plaid -  Vestaglie

    Come festeggiamo il nostro San Valentino in casa?

    La Festa degli innamorati del 2021 si presenta non in linea agli standard a cui siamo abituati. La tipica serata romantica con cena al ristorante preferito e dove poi sbocciare in una passeggiata, viene interrotto da coprifuoco e divieti.

    Quindi cosa fare a San Valentino?

    Molte coppie stanno pensando a come organizzare un San Valentino alternativo nel rispetto delle normative ed in piena sicurezza. Vediamo 3 delle possibili idee di come trascorrere la festa dell'amore nel 2021.

    Festeggiare San Valentino con un pranzo e passeggiata

    La scelta più facile e rapida presa dalle coppie, approfittare della festività del 14 febbraio che capita di domenica, per anticipare la cena e passeggiata romantica nella fascia giornaliera. Quindi con un pranzo in un posto romantico, ed una passeggiata nella propria città su un belvedere o una strada panoramica, dove magari ci si ricorda dei momenti passati e dove si possono fare progetti di coppia.

    Festeggiare San Valentino con un weekend

    Il 14 febbraio, la festa degli innamorati, nel 2021 capita del weekend, quindi un'ottima idea per festeggiare il proprio San Valentino potrebbe essere un weekend romantico in una struttura alberghiera dove ricreare una tête-à-tête in camera e restare li per tutto il pernottamento. in tale occasione non può mancare il giusto abbigliamento per creare l'atmosfera, come l'utilizzo di lingerie e vestaglie da camera, garantendo così l'effetto sorpresa al proprio parter per una serata indimenticabile.

    Festeggiare San Valentino a casa, nell'armonia di coppia

    Per le coppie più pigre e casalinghe, il restare a casa nella festa dell'amore non è per nulla un'occasione di disagio, anzi il restare a casa con il/la proprio/a partner è un ottima occasione per rilassarsi e pensare solo a lui/lei e alle proprie passioni.
    Una cena ordinata o cucinata solo per il partner, un divano ed un qualsiasi sistema di PayTV, potrebbe essere la serata ideale per te. Un'atmosfera intima, calda e romantica, dove l'unico interesse è il benessere di coppia.
    Noi di Ruocco Biancheria, concordiamo che in questo 2021, festeggiare San Valentino in un momento romantico e casalingo sia l'ideale per tutte le coppie.

    San Valentino in "Zona rossa"

    Per trasmettervi la nostra idea di "Zona Rossa", dove il rosso è determinato solo dal colore dell'amore, teniamo a presentarvi le nostre offerte di plaid e pigiami, per passare una serata indimenticabile a coltivare le vostre passioni abbracciati al vostro amore su un divano nella propria casa.

    Scopri le nostre offerte, conquista il tuo partner con Plaid caldi e

    Leggi di più »
  4. Come scegliere il colore di una trapunta

    Come scegliere il colore di una trapunta

    Come scegliere il colore di una trapunta

    I colori nella nostra casa sono un elemento importante perché possono condizionare l’atmosfera di una stanza, per questo è necessario sceglierli con attenzione e cura.

    La stanza da letto deve essere calda e accogliente ma anche non troppo sovraccarica da diventare opprimente. È importante quindi realizzare una buona armonia cromatica per garantire un ottimo relax.

    Quali sono le regole da seguire per scegliere il colore di una trapunta?

    La regola fondamentale dovrebbe essere quella di coordinare il colore della trapunta con quello dei mobili delle pareti o del pavimento. Ma bisogna fare attenzione a non puntare sul monocolore che rischia di creare un’ambiente troppo pesante. Meglio agire sul contrasto quindi, se il colore della camere è scuro è preferibile scegliere una trapunta chiara o con tinte tenui per dare luminosità all’ambiente.  Lo stesso discorso vale al contrario quindi se la stanza è molto chiara o addirittura bianca si preferiranno colori più scuri oppure si riprenderà il colore di un complemento d’arredo o di una parete.

    Come scegliere il colore di una trapunta per una camera da letto moderna?

    Per ambienti moderni si sceglieranno stampe geometriche o monocolore. Attenzione al bianco che pur prestandosi ad

    Leggi di più »
  5. Come lavare il piumone in lavatrice?

    Come lavare il piumone in lavatrice?

    Ti stai chiedendo quali sono i segreti per lavare il piumone in lavatrice senza rovinarlo?  In questo articolo ti daremo qualche consiglio per lavare comodamente a casa tua il piumone senza doverlo

    Leggi di più »
  6. Prepararsi al freddo con la biancheria casa invernal

    Prepararsi al freddo con la biancheria casa invernal

    I periodi più freddi sono momenti dell’anno che possono riservare piccole e grandi gioie, se siamo preparati ad affrontarli. 

    Ci viene in mente ad esempio la possibilità di godersi un po’ di più la casa, magari avvolti da un plaid caldo e con una tazza di cioccolata fumante.

    Per approfittare dei piaceri dell’inverno dobbiamo prepararci al freddo con la biancheria per la casa invernale.
    Sono infatti necessari piccoli e facili accorgimenti, che riscaldano noi e tutto l’ambiente domestico.

    Nel letto? Biancheria letto per l’inverno

    Tra gli accessori per la casa più importanti per combattere il clima invernale rientra tutta la biancheria da letto:

    • Lenzuola;

    • Coperta invernale;

    • Trapunta;

    • Piumino; 

    • Copriletto invernale..

    Per i primi freddi potete usare un copriletto trapuntato al posto della coperta, per stare al caldo durante le ore più fredde della notte e non sudare quando spunta il sole e le temperature si alzano.

    Con il gelo invece copritevi con una trapunta invernale, il massimo delle coperte che tengono caldo, perché trattiene il calore e dona una sensazione di morbidezza, grazie alla sua imbottitura in materiale ultraleggero.

    Potete scegliere tra varie grammature, per avere più o meno calore:

    • Trapunta 320 gr/mq;

    • Trapunta 350 gr/mq.

    La trapunta matrimoniale invernale Botticelli da 350 gr/mq è perfetta per trovare rifugio sotto le coperte quando fuori imperversa il clima artico.

    L’esterno è in soffice ciniglia di microfibra, che fa sentire al caldo solo a guardarla, mentre l’interno è realizzato in poliestere 100% anallergico. 

    E se il piumone non basta, potete pensare di aggiungere una coperta di lana tra lenzuola e trapunta.

    Lo strato in più vi fornirà infatti un’ulteriore protezione dal freddo, è potrete facilmente rimuovere la coperta o il trapuntone quando le temperature si alzano un po’ e continuare a stare accoccolati al caldo.

    Questo tipo di biancheria per la casa è disponibile ovviamente in tantissime fantasie, da abbinare allo stile della camera da letto.
    Solo anche una pratica soluzione per dare un tocco di colore alla casa, che non fa mai male durante le uggiose giornate invernali.

    Potete anche decidere di cambiare la vostra coperta invernale non cambiandola affatto!
    Magia? No.
    Basta usare un copripiumino. Scegliete il modello che preferite, foderate la trapunta e il gioco è fatto!

    I pigiami invernali 

    Cosa c’è di meglio che tornare a casa dopo una giornata passata al freddo e al gelo e indossare un comodo pigiama invernale? 

    Leggi di più »
  7. Come usare la biancheria da letto per rinnovare la camera

    Come usare la biancheria da letto per rinnovare la camera

    Avete voglia di rinnovare la camera da letto senza ristrutturare casa?


    Se vi sembra una “mission impossible”, con

    Leggi di più »
  8. Come conservare la Biancheria per la Casa

    Come conservare la Biancheria per la Casa

    Quando si fa il cambio di stagione o si è via di casa per un po’ di tempo, come ad esempio quando si parte per le vacanze o quando si chiude la seconda casa, bisogna lasciare tutto in ordine per essere certi di non trovare spiacevoli sorprese al ritorno.

    Lenzuola, asciugamani e tovaglie vanno riposte con cura, in modo che non si rovinino. 

    Vediamo dunque insieme come conservare la biancheria per la casa.

    Capiremo cosa rovina i tessuti, alcune tecniche per riporre la biancheria e consigli pratici

    Dove riporre la biancheria per conservarla al meglio

    La prima cosa da fare è scegliere il posto più adatto che possa essere usato come “deposito”; le caratteristiche principali sono le seguenti:

    • Chiuso, in cui la polvere non si accumuli troppo;

    • Privo di umidità, per evitare la formazione della muffa;

    • Al riparo dalla luce, per non farla ingiallire o indurire.

    Scegliete quindi un armadio o dei cassetti che si chiudano bene, controllate che la biancheria sia ben asciutta e che non arrivi luce diretta.

    Tecniche di conservazione della biancheria della casa

    Il secondo step è la preparazione della biancheria per la conservazione.

    Esistono alcuni accorgimenti che, se presi, faranno durare i vostri capi più a lungo:

    • Lavate la biancheria prima di conservarla.
      Che sia biancheria letto, biancheria bagno o biancheria per la cucina; un tessuto pulito, oltre salvaguardare la vostra igiene, si conserva meglio, evitando così la formazione di odori sgradevoli.

    • Usate dei sacchetti profumati.
      Alla lavanda o agli agrumi, scegliete la fragranza che preferite e riponete il sacchetto nel cassetto insieme agli indumenti. In commercio si trovano articoli profuma -biancheria di tutti i tipi e a prezzi contenuti. Sono la soluzione ideale per non perdere la piacevole sensazione di pulito tipica della biancheria appena lavata.

    • Usate un antitarme. 
      Se l’armadio che usate è in legno, è un mobile molto antico o se state conservando la biancheria della casa in campagna, potete pensare di usare un prodotto apposito per la protezione dei tessuti dagli insetti.

    Conservare la biancheria sottovuoto

    Un metodo efficace per conservare la biancheria è il sottovuoto.

    I vantaggi del riporre i capi in una busta ermetica dalla quale eliminiamo l’aria sono diversi. Possiamo infatti:

    • Salvare spazio
      Sottraendo l’aria dai capi ben piegati e riposti nelle apposite buste, il volume diminuisce considerevolmente. In questo modo è possibile conservare più indumenti un uno spazio ridotto.

    • Proteggere la biancheria dalla polvere
      Quando si va a tirare l’aria dal sacchetto sottovuoto eliminiamo anche gran parte della polvere. Avendo conservato la biancheria in un sacchetto chiuso ermeticamente, impediremo alla polvere di accumularsi.

    Leggi di più »
  9. Grembiule a scuola: una soluzione anti Covid-19

    Grembiule a scuola: una soluzione anti Covid-19

    Quest'anno il ritorno a scuola sarà fuori dal "normale". Ci troviamo infatti a fronteggiare un'emergenza mondiale rappresentata dal Coivid 19, un virus che in pochi mesi ha cambiato

    Leggi di più »
  10. Come conservare la biancheria per la casa

    Come conservare la biancheria per la casa

    Quando si fa il cambio di stagione o si è via di casa per un po’ di tempo,come ad esempio quando si parte per le vacanze o quando si chiude la seconda casa, bisogna lasciare tutto in ordine per essere certi di non trovare spiacevoli sorprese al ritorno.


    Lenzuola, asciugamani e tovaglie vanno riposte con cura, in modo che non si rovinino. 


    Vediamo dunque insieme come conservare la biancheria per la casa.

    Capiremo cosa rovina i tessuti, alcune tecniche per riporre la biancheria e consigli pratici, utili anche per conservare la biancheria nella casa in cui viviamo in pianta stabile.

    Dove riporre la biancheria per conservarla al meglio

    La prima cosa da fare è scegliere il posto più adatto che possa essere usato come “deposito”; le caratteristiche principali sono le seguenti:


    • Chiuso, in cui la polvere non si accumuli troppo;

    • Privo di umidità, per evitare la formazione della muffa;

    • Al riparo dalla luce, per non farla ingiallire o indurire.


    Scegliete quindi un armadio o dei cassetti che si chiudano bene, controllate che la biancheria sia ben asciutta e che non arrivi luce diretta.


    Tecniche di conservazione della biancheria della casa

    Esistono alcuni accorgimenti che, se presi, faranno durare i vostri capi più a lungo:


    • Lavate la biancheria prima di conservarla
      Che sia biancheria letto, biancheria bagno o biancheria per la cucina, un tessuto pulito, oltre salvaguardare la vostra igiene, si conserva meglio, evitando la formazione di odori sgradevoli.

    • Usate dei sacchetti profumati
      Alla lavanda o agli agrumi, scegliete la fragranza che preferite e riponete il sacchetto nel cassetto insieme agli indumenti. In commercio si trovano articoli profuma -biancheria di tutti i tipi e a prezzi contenuti. Sono la soluzione ideale per non perdere la piacevole sensazione di pulito tipica della biancheria appena lavata.

    • Usate un antitarme
      Se l’armadio che usate è in legno, è un mobile molto antico o se state conservando la biancheria della casa in campagna, potete pensare di usare un prodotto apposito per la protezione dei tessuti dagli insetti.



    Conservare la biancheria sottovuoto

    Un metodo efficace per conservare la biancheria è il sottovuoto.

    I vantaggi del riporre i capi in una busta ermetica dalla quale eliminiamo l’aria sono diversi. Possiamo infatti:


    • Salvare spazio
      Sottraendo l’aria dai capi ben piegati e riposti nelle apposite buste, il volume diminuisce considerevolmente. In questo modo è possibile conservare più indumenti un uno spazio ridotto.

    • Proteggere la biancheria dalla polvere
      Quando si va a tirare l’aria dal sacchetto sottovuoto eliminiamo anche gran parte della polvere. Avendo conservato la biancheria in un sacchetto chiuso ermeticamente, impediremo alla polvere di accumularsi.

    Leggi di più »
  11. Come apparecchiare la tavola di ferragosto

    Come apparecchiare la tavola di ferragosto

    Il ferragosto è una delle ricorrenze estive che ci permette festeggiare e stare tutti insieme,  in famiglia o con gli amici. Si organizzano pranzi o cene e molti sono attenti

    Leggi di più »
  12. Outfit estivi: abbinamenti e tendenze moda estate 2020

    Outfit estivi: abbinamenti e tendenze moda estate 2020

    L’estate è arrivata e siamo pronti a goderci un momento di meritato riposo, magari con una vacanza al mare. E quando si parte per le ferie si accantonano per un po’

    Leggi di più »
Pagina